Questo portale non gestisce cookie di profilazione, ma utilizza cookie tecnici per autenticazioni, navigazione ed altre funzioni. Navigando, si accetta di ricevere cookie sul proprio dispositivo. Visualizza l'informativa estesa.
Hai negato l'utilizzo di cookie. Questa decisione può essere revocata.
Hai accettato l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Questa decisione può essere revocata.
×

Attenzione

Errore nel caricamento del componente: com_zoocart, Componente non trovato

Bandiera Blu alla Città di Otranto anche quest’anno

Il Sindaco Cariddi a Roma per ritirare il riconoscimento.

Dettagli della notizia

Si conferma Otranto tra le località Bandiera Blu, riconoscimento che viene assegnato dall'organizzazione non-governativa e no-profit Fee, "Foundation for Environmental Education".
La Bandiera Blu è un riconoscimento internazionale istituito nel 1987 nell'Anno europeo dell'Ambiente e che viene assegnato ogni anno in 41 paesi, inizialmente solo europei, più recentemente anche extra-europei.
La Bandiera Blu riconosce l'impegno dei comuni premiati per le politiche attente alla sostenibilità che vengono perseguite sul territorio. Diversi i parametri presi in considerazione dalla Fee, e tra questi, in particolar modo, l'educazione ambientale, la qualità delle acque di balneazione, la depurazione delle acque reflue, la gestione dei rifiuti, la regolamentazione del traffico veicolare, la sicurezza e i servizi garantiti sulle spiagge.
11 Bandiere Blu per la Puglia, tra cui la riconferma di Otranto.
Questa mattina, alle ore 11.00, presso l’aula convegni del Consiglio Nazionale delle Ricerche a Roma, si è svolta la conferenza di presentazione delle Bandiere Blu 2016.

Soddisfatto il Sindaco Luciano Cariddi, presente alla cerimonia di consegna: "La Fee conferma la Bandiera Blu ad Otranto, dimostrando di aver valutato positivamente le politiche attuate dalla città sulla sostenibilità ambientale. Un riconoscimento che accogliamo sempre con soddisfazione e che ci sprona a continuare nel lavoro che portiamo avanti ormai da anni. Tanti gli interventi attuati per migliorare il nostro ambiente e la qualità di vita per cittadini e turisti. Attività di sensibilizzazione per la tutela del territorio, salvaguardia delle acque di balneazione, miglioramento del ciclo di depurazione delle acque, gestione del servizio raccolta rifiuti urbani. Elementi, questi, che vengono presi in considerazione dalla Fee per l’attribuzione della Bandiera Blu. Ci fa piacere condividere questa conferma con alcune altre località salentine e pugliesi, segno evidente di una accresciuta attenzione da parte del nostro territorio tutto verso i temi ambientali.
Un risultato, quello di Otranto, che da anni viene confermato, raggiunto grazie all’impegno dell’intera comunità e in particolare di tanti operatori sempre più attenti alla tutela e valorizzazione delle nostre bellezze naturali”.
”Ringrazio tutti coloro che sanno così dimostrare la propria sensibilità nel tutelare questo preziosissimo scrigno che è Otranto”, conclude il Sindaco Cariddi.

Direttiva per la qualità dei servizi on line e la misurazione della soddisfazione degli utenti

Hai trovato utile, completa e corretta l'informazione?
  • 1 - COMPLETAMENTE IN DISACCORDO
  • 2 - IN DISACCORDO
  • 3 - POCO D'ACCORDO
  • 4 - ABBASTANZA D'ACCORDO
  • 5 - D'ACCORDO
  • 6 - COMPLETAMENTE D'ACCORDO
Torna a inizio pagina