Questo portale non gestisce cookie di profilazione, ma utilizza cookie tecnici per autenticazioni, navigazione ed altre funzioni. Navigando, si accetta di ricevere cookie sul proprio dispositivo. Visualizza l'informativa estesa.
Hai negato l'utilizzo di cookie. Questa decisione può essere revocata.
Hai accettato l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Questa decisione può essere revocata.

Festival Giornalisti del Mediterraneo

Dal 5 al 9 settembre dibattiti, presentazioni di libri, mostre e la serata conclusiva.

Dettagli della notizia

Si snoderà dal 5 al 9 settembre nel centro storico di Otranto la 9° edizione del Festival Giornalisti del Mediterraneo, tra dibattiti, presentazioni di libri, mostre e performances di alcuni fra i più noti fumettisti italiani, oltre alla cerimonia di premiazione finale, in programma sabato 9 settembre, che assegnerà i riconoscimenti ai vincitori dell’omonimo Premio. Un’occasione straordinaria per valorizzare i talenti del giornalismo e vivacizzare il dibattito sul Mediterraneo coinvolgendo esponenti del mondo della cultura, scrittori e intellettuali, per riflettere su temi quali Medioriente, Isis, terrorismo, geopolitica, al fine di superare indifferenze e ostacoli di carattere sociale e politico.

La giuria ha decretato il vincitore assoluto dell’omonimo Premio: Floriana Bulfon e Cristina Mastrandrea de L’Espresso, autrici de “Noi ragazzi dello zoo di Roma”, si aggiudicano la 9° edizione del concorso indetto nell’ambito della manifestazione settembrina.
Il Festival nella Città dei Martiri sarà l’occasione per premiare anche i vincitori delle varie sezioni tematiche del concorso “Giornalisti del Mediterraneo”. Per la sezione “Terrorismo internazionale” il riconoscimento va a Sara Lucaroni (L’Espresso) autrice di “Rapite dall’Isis”, mentre quello per la sezione “Tutela dei minori” a Giuliana De Vivo (Pagina 99) con “Il ratto di Vivian”. Per la sezione “Marketing territoriale” la vincitrice è Michaela Namuth (Taz) con “Puglia Aperta”. Premio Giuria a Paolo Fantauzzi (L’Espresso) con “I nuovi jihadisti”. La Medaglia di Bronzo del Presidente del Senato attribuita, invece, a David Lerner (L’Espresso) con “Noi le madri dei terroristi”, mentre la Medaglia di Bronzo del Presidente della Camera dei Deputati è andata a Vincenzo Chiumarulo (Ansa) con il reportage “Ho visto amici morire”. Il Premio “Città di Otranto”, invece, sarà consegnato a Milena Fumarola (La Gazzetta del Mezzogiorno) con “Il Paese dove si va in vacanza”.
I premi “Caravella” sono stati assegnati a Shelly Kittleson (giornalista freelance, inviata di guerra); Francesco Confuorti (editore de il Sussidiario.net) e Sergio Luciano (Panorama). La premiazione si terrà il 9 settembre, ore 20.00, in Largo Porta Alfonsina.

Il Festival rappresenta un appuntamento di assoluto prestigio per la Puglia, grazie alla nutrita partecipazione dei giornalisti che interverranno, e una grande occasione di visibilità per una regione intesa come terra di accoglienza nella sua accezione più ampia, dove, oltre al grande patrimonio di beni culturali e bellezze naturalistiche, si può apprezzare la capacità di sostenere, incoraggiare e favorire processi positivi di cooperazione internazionale.

Il PROGRAMMA in allegato.

Integrazione rispetto all'allegato
A chiusura del dibattito giornalistico dell'8 settembre ci sarà il concerto degli ALMA FAST LUDO di Rhythm & Soul con l'esecuzione di brani d'autore ispirati alla musica soul jazz.
La band:
Alessio Busanca (piano elettrico)
Domenico Andria (basso elettrico)
Fabio Raiola (chitarra elettrica)
Stefano Giuliano (sax)
Luigi Snichelotto (batteria-vocalist)
Mario Schiavoni (vocalist)


Documenti allegati

Direttiva per la qualità dei servizi on line e la misurazione della soddisfazione degli utenti

Hai trovato utile, completa e corretta l'informazione?
  • 1 - COMPLETAMENTE IN DISACCORDO
  • 2 - IN DISACCORDO
  • 3 - POCO D'ACCORDO
  • 4 - ABBASTANZA D'ACCORDO
  • 5 - D'ACCORDO
  • 6 - COMPLETAMENTE D'ACCORDO
Torna a inizio pagina