Questo portale non gestisce cookie di profilazione, ma utilizza cookie tecnici per autenticazioni, navigazione ed altre funzioni. Navigando, si accetta di ricevere cookie sul proprio dispositivo. Visualizza l'informativa estesa.
Hai negato l'utilizzo di cookie. Questa decisione può essere revocata.
Hai accettato l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Questa decisione può essere revocata.

La Città di Otranto alla BIT – Borsa Internazionale del Turismo

Milano, 11/13 febbraio 2018.

Dettagli della notizia

Dall’11 al 13 febbraio 2018 si svolgerà a Milano, presso il quartiere fieristico, la BIT – Borsa Internazionale del Turismo, una fiera che, da oltre 30 anni, raccoglie intorno a sé gli operatori turistici di tutto il mondo, un numeroso pubblico di visitatori, appassionati di viaggi, tv e stampa. Un appuntamento che consentirà alle aziende di attivare nuovi rapporti commerciali e agli Enti di presentare a pubblico, stampa e addetti ai lavori le attrattive e le proposte del territorio.

La Città di Otranto ritorna in fiera dopo diversi anni, aderendo a “Benvenuti in Puglia – Bit 2018”, un progetto che da tempo promuove in Italia e all’estero le attrattive turistiche del tacco d’Italia. Uno stand progettato per rappresentare l’integrazione tra sistema pubblico e privato dell’offerta turistica pugliese, con un mix di azioni e strumenti di promozione.
Un’occasione importante per la Città di Otranto per promuovere le sue attrattive ambientali, storiche, artistiche e culturali.

“Il Salento vive oggi un momento favorevole del suo turismo e Otranto, la città più ad est d’Italia, ponte naturale verso l’Oriente, è uno dei fiori all’occhiello di questa terra”, asserisce il Sindaco Pierpaolo Cariddi.
“Una buona politica ai vari livelli, regionali, comunali, imprenditoriali ha saputo indirizzare energie importanti sulla qualificazione delle strutture ricettive e sulla valorizzazione dei beni del territorio coniugati nel duplice percorso di Natura e Storia. Numerosi i riconoscimenti ricevuti dalla nostra Città: Cinque Vele, Bandiera Blu, Bandiera Verde, Borghi più belli d’Italia, Sito Messaggero di Pace Unesco, per citarne alcuni.
Abbiamo lavorato e continueremo a farlo su aspetti ordinari (che risolvono le esigenze primarie del turista e offrono servizi di alta qualità) e su aspetti straordinari (che valorizzano ancora di più le sensazioni e arricchiscono la vacanza), consapevoli che tutto ciò farà la differenza tra due bei posti di mare.
Oggi il nostro variegato paesaggio, che passa, da nord a sud, da una natura lussureggiante dei Laghi Alimini sino alle falesie a picco sul mare, offre tantissime soluzioni alla balneazione, con arenili dalle sabbie pregiate sino a coste rocciose digradanti verso un mare sempre cristallino.
Il tutto arricchito da percorsi ciclabili e di trekking in una natura ricca di paesaggi (ricordo per esempio il geosito della cava di bauxite, visitatissimo), monumenti (masserie fortificate, torri costiere, insediamenti rupestri, grotte preistoriche come la Grotta dei Cervi con pitture neolitiche)”.

A curare la partecipazione della Città di Otranto alla Bit, l’Assessore al Turismo Mimina De Donno che ha attivato una fattiva collaborazione fra l’Ente e gli operatori turistici locali, che in parte hanno aderito all’iniziativa: “La sinergia fra pubblico e privato rappresenta un’opportunità da cogliere. E’ necessario lavorare insieme per creare qualcosa di importante e far crescere l’appeal del nostro territorio già straordinariamente ricco. Vorremmo che il nostro patrimonio fosse fruibile a tutti, anche ai diversamente abili, servendoci, per esempio, delle tecnologie di ultima generazione per creare delle vere e proprie ‘visite virtuali’. Stiamo lavorando in tal senso e a Milano forniremo un primo esempio della direzione che vogliamo intraprendere avvalendoci della collaborazione di 3seizero.
Un altro importante investimento che l’Amministrazione Comunale di Otranto sta facendo, è quello di intercettare flussi da mare con strutture per il diporto e con l’attivazione di collegamenti passeggeri con l’altra sponda, fondamentali non solo per offrire un servizio ulteriore ai nostri ospiti ma anche per intercettare turisti stranieri che scelgono la Grecia per le loro vacanze”.

3seizero. E’ un progetto innovativo che ha come obiettivo quello di rivoluzionare il modo di intendere e vivere il web.
Abbandonati gli stereotipi dei “menù a tendina”, le noiose “pagine istituzionali” e le statiche “gallery”, il know-how sviluppato da 3seizero punta tutto sulla verità, la realtà, l’esperienza e l’emozione, per regalare agli internauti un percorso di fruizione del web unico, emozionante ed irripetibile.
Una visione a 360° introdotta in uno degli strumenti di comunicazione più utilizzati - il web - che pone il navigatore al centro di un tour virtuale, in cui egli stesso può decidere, senza condizionamenti, il senso della sua Esperienza e passare da un punto di vista ad un altro, liberamente e su qualunque device.
Attraverso la realtà virtuale è possibile andare oltre ciò che si vede. È possibile ritrovarsi all’improvviso catapultati in un ambiente lontano, che sia una città, un monumento o qualunque altro luogo. È possibile scoprire luoghi sconosciuti e rivivere, attraverso il racconto, ciò che in quei luoghi accade. È possibile immaginare ad occhi aperti.

Liberty Lines. Il porto di Otranto si impone anche nei servizi marittimi di collegamento per le isole elleniche di Corfù e Paxos , dopo il grande successo ottenuto nella stagione 2017 la Liberty Lines ripropone il servizio di collegamento ad Alta Velocità con l’impiego del modernissimo hydrofoil Ammari, in grado di collegare Otranto con Corfù in 2 ore e 20 minuti. La Linea riprenderà molto presumibilmente a metà giugno e collegherà le due sponde italiana ed ellenica fino a metà settembre 2018.
Quest’anno la Liberty Lines riproporrà l’escursione giornaliera che ha riscosso un grande successo lo scorso anno ma non solo questo, altre novità ed agevolazioni sono previste per i passeggeri che vorranno numerosi servirsi di questo collegamento unico nel suo genere, che va ad unirsi alle molteplici attrazioni naturali e ricettive della splendida cittadina salentina.

La partecipazione della Città di Otranto alla Bit sarà ampiamente documentata su tutti i canali di comunicazione dell’Ente.

 

Direttiva per la qualità dei servizi on line e la misurazione della soddisfazione degli utenti

Hai trovato utile, completa e corretta l'informazione?
  • 1 - COMPLETAMENTE IN DISACCORDO
  • 2 - IN DISACCORDO
  • 3 - POCO D'ACCORDO
  • 4 - ABBASTANZA D'ACCORDO
  • 5 - D'ACCORDO
  • 6 - COMPLETAMENTE D'ACCORDO
Torna a inizio pagina