Questo portale non gestisce cookie di profilazione, ma utilizza cookie tecnici per autenticazioni, navigazione ed altre funzioni. Navigando, si accetta di ricevere cookie sul proprio dispositivo. Visualizza l'informativa estesa.
Hai negato l'utilizzo di cookie. Questa decisione può essere revocata.
Hai accettato l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Questa decisione può essere revocata.

Norme in materia di contrasto agli incendi boschivi L.R. n. 38/2016

Dettagli della notizia

Si avvisa la cittadinanza che, in base alla L.R. n. 38/206 (Norme in materia di contrasto agli incendi boschivi), l’accensione e la bruciatura di residui di materiale vegetale derivante dall’attività agricola e forestale (quali ad esempio le stoppie e/o le foglie secche depositate e derivanti dall’attività di preparazione per la campagna olivicola) è vietata nel periodo intercorrente fra il 1° giugno ed il 30 settembre.
Nel restante periodo dal 1° ottobre al 31 maggio è possibile bruciare, sul sito di produzione, residui vegetali derivanti dall’attività agricola raggruppati in piccoli cumuli e non superiori a tre metri cubi giornalieri per ettaro.
Le operazioni di bruciatura dovranno essere effettuate a cura degli interessati, dotati di idonei mezzi di controllo e spegnimento delle fiamme con assistenza garantita fino al totale esaurimento della combustione.
Tali bruciature sono vietate nel periodo consentito in presenza di forte vento o eccessivo calore come da bollettini di pericolosità pubblicati dalla Protezione Civile regionale.
La bruciatura è comunque sempre vietata ad una distanza inferiore ai 50 mt da strutture e infrastrutture antropiche.
Si rammenta infine che nelle aree naturali protette e nei siti Natura 2000 (Zona Alimini e costa sud di Otranto come da planimetrie scaricabili dal SIT Puglia) le stoppie ed i residui vegetali non possono essere bruciati ma cippati/trinciati in loco salvo nei casi di gravi attacchi parassitari o in evidenti condizioni di impossibilità ad eseguire altro tipo di distruzione come da certificazione della Sezione Foreste Regionale.

I TRAGRESSORI SARANNO PUNITI A NORMA DI LEGGE

Direttiva per la qualità dei servizi on line e la misurazione della soddisfazione degli utenti

Hai trovato utile, completa e corretta l'informazione?
  • 1 - COMPLETAMENTE IN DISACCORDO
  • 2 - IN DISACCORDO
  • 3 - POCO D'ACCORDO
  • 4 - ABBASTANZA D'ACCORDO
  • 5 - D'ACCORDO
  • 6 - COMPLETAMENTE D'ACCORDO
Torna a inizio pagina