Questo portale non gestisce cookie di profilazione, ma utilizza cookie tecnici per autenticazioni, navigazione ed altre funzioni. Navigando, si accetta di ricevere cookie sul proprio dispositivo. Visualizza l'informativa estesa.
Hai negato l'utilizzo di cookie. Questa decisione può essere revocata.
Hai accettato l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Questa decisione può essere revocata.

Otranto si prepara ad accogliere i visitatori nei ponti di primavera

"A mare tutti i giorni" e altre iniziative.

Dettagli della notizia

Riparte la stagione turistica e Otranto non si fa certo trovare impreparata, cercando di attrezzare tutti i servizi necessari.
Saranno aperti i monumenti cittadini e i contenitori culturali presenti sul territorio, sono già disponibili le “utility” legate alla Otranto Card (www.comune.otranto.le.it/component/zoo/item/imposta-di-soggiorno-e-otranto-card), si sta procedendo con la manutenzione del verde urbano e in questa settimana è stata attivata la pulizia e sistemazione del litorale, con particolare attenzione alle spiagge pubbliche cittadine.
”Chiediamo ora anche ai concessionari privati di ritornare possibilmente ad aprire i loro stabilimenti per fornire il servizio a quegli ospiti che, secondo le previsioni, dovrebbero giungere numerosi nei prossimi ponti primaverili”, asserisce il Sindaco Luciano Cariddi. “Quanto meno riteniamo necessario che i gestori predispongano l’attività di pulizia delle proprie spiagge e di manutenzione delle strutture verticali presenti perché si dia dignità al litorale”.

Per quanto riguarda le spiagge libere nella zona di Alimini, invece, grazie all’iniziativa “A mare tutti i giorni” della Oriente Servizi, in collaborazione con le Masserie Prosperi e Montelauro, nelle giornate del 13 e 14 aprile si provvederà a ripulirle dai rifiuti che le mareggiate invernali hanno riversato sulla costa.
”Intendiamo promuovere non solo il rispetto del mare e la tutela del territorio spesso deturpato dall’abbandono dei rifiuti, ma anche ricordare ai cittadini che avere spiagge più pulite è un nostro diritto e proteggerle un nostro dovere”, sottolinea Antonio D’Alba, amministratore della Oriente Servizi. “Un importante gesto collettivo di volontariato ambientale che ha come obiettivo restituire a tutti coste e mare ripuliti dai rifiuti abbandonati".

Torna a inizio pagina