Questo portale non gestisce cookie di profilazione, ma utilizza cookie tecnici per autenticazioni, navigazione ed altre funzioni. Navigando, si accetta di ricevere cookie sul proprio dispositivo. Visualizza l'informativa estesa.
Hai negato l'utilizzo di cookie. Questa decisione può essere revocata.
Hai accettato l'utilizzo dei cookie sul tuo dispositivo. Questa decisione può essere revocata.

Pareidolìa: guardare oltre ciò che appare

La suggestiva Torre Matta, la torre di guardia del Castello Aragonese di Otranto, dal 1° maggio al 30 ottobre 2018 ospiterà “Pareidolìa: guardare oltre ciò che appare - una magia per tutti” di Carlo Toma.
La mostra, che si avvale del sostegno della Regione Puglia, Comune di Otranto, Istituto di Culture Mediterranee, Puglia Promozione e Coldiretti, è di una straordinaria singolarità: infatti, alle felici fotografie esposte è associata una forma particolare di intervento da parte del visitatore.
L' autore, Carlo Toma, artista eclettico ed originale, utilizza per questa esperienza la Pareidolìa, la percezione illusoria realizzata su scatti fotografici di particolari di tronchi d'ulivo secolare.
A testimonianza e in ricordo della rassegna, un libro illustrato, che contiene al suo interno il gioco presente nella mostra. Alessandro Cecchi Paone, che ha firmato la prefazione al testo, lo definisce “un gioco bellissimo, adatto a tutti e a tutte le età, che trasforma bambini e adulti in demiurghi di realtà concretissime in fantastiche creature, figlie della nostra vita interiore, della nostra emotività, della cultura e della educazione, che ci hanno fatto come siamo, tutti diversi, tutti ugualmente identificabili nelle coordinate della nostra psiche. Libera di esprimersi imponendo alla realtà inspiegabile la sua natura, poetica e sorridente, inquieta o dolente che sia. Ma salva e salvifica finché capace di atti creativi".

La mostra sarà aperta tutti i giorni, festivi compresi: maggio, settembre e ottobre 10.00-13.00/16.00-21.00; giugno, luglio e agosto 10.00-24.00.

Quando

Da 01.05.18 (h. 00.00) a 30.10.18 (h. 00.00)
Torna a inizio pagina