Giornata della Terra

Non possiamo vivere SANI in un ambiente MALATO. 

Giornata della Terra

Dettagli della notizia

Il Comune di Otranto, attraverso l'assessorato alle Politiche Ambientali e Legambiente Terre d'Otranto, il 22 aprile di ogni anno ricorda la "Giornata della Terra" con un momento di riflessione sulla cura e la protezione della nostra "casa comune", bene prezioso da tutelare, proteggere e amare.
Mai come quest'anno, dopo oltre un anno di pandemia, questi concetti NON POSSONO restare parole di circostanza, ma devono entrare a far parte del nostro vivere quotidiano e tradursi in azioni concrete.
L'emergenza Coronavirus ha focalizzato l'attenzione degli scienziati sulle complesse interazioni tra ambiente e salute umana.
Nell'era dell'antropocene su un pianeta abitato da 7,8 miliardi di persone che hanno colonizzato ogni angolo del pianeta, anche il più angusto e difficile, sottraendo spazi vitali ad altre specie animali, il "salto di specie" di virus animali verso l'uomo potrà accadere sempre più frequentemente.
Per raggiungere gli obiettivi di sostenibilità ambientale dovremmo quindi adottare un approccio "One Health" a tutti i livelli, dal globale al più locale, riconoscendo le complesse interconnessioni tra la salute di persone, animali, piante e il nostro ambiente.
Non possiamo vivere SANI in un ambiente MALATO.

Immagini della notizia

Giornata della Terra

Direttiva per la qualità dei servizi on line e la misurazione della soddisfazione degli utenti

Commenta la seguente affermazione: "ho trovato utile, completa e corretta l'informazione."
  • 1 - COMPLETAMENTE IN DISACCORDO
  • 2 - IN DISACCORDO
  • 3 - POCO D'ACCORDO
  • 4 - ABBASTANZA D'ACCORDO
  • 5 - D'ACCORDO
  • 6 - COMPLETAMENTE D'ACCORDO
X
Torna su