Il Comune di Otranto entra nella fase 2 del Reddito di Cittadinanza

Si ricorda inoltre la II edizione del Reddito di Dignità 3.0.

Reddito di cittadinanza

Dettagli della notizia

Otranto è stato tra i primi comuni a partire con la fase 2 del Reddito di Cittadinanza. Da agosto alcuni beneficiari, sulla base del colloquio con i Servizi Sociali appositamente preposti, sono stati inseriti nei PUC (Progetti Utili alla Collettività) per lo svolgimento di lavori di pubblica utilità come previsto dal decreto attuativo. I Progetti Utili alla Collettività in cui potranno essere inseriti i beneficiari sono i seguenti:

- SUPPORTO SEGRETERIA (presenza attiva con supporto al personale dell’ente/struttura, assistenza informativa agli utenti, attività di archiviazione, supporto segreteria organizzativa);
- ASSISTENZA AGLI ANZIANI E PERSONE CON DISABILITA' (disbrigo pratiche, accompagnamento a visite mediche e prelievi, accompagnamento ad attività di socializzazione);
- GUARDIANIA LUOGHI PUBBLICI (supporto nell’apertura e chiusura con un potenziamento dell’orario delle attività di custodia e vigilanza, assistenza agli utenti);
- MANUTENZIONE SPAZI PUBBLICI (riqualificazione aree mediante raccolta di rifiuti abbandonati, manutenzione e cura di piccole aree verdi e aree naturalistiche, manutenzione giochi per bambini nei parchi e nelle aree attrezzate, piccole manutenzioni in edifici pubblici);
- SUPPORTO ORGANIZZAZIONE DI EVENTI (supporto all’organizzazione di momenti di aggregazione e animazione, predisposizione materiale informativo, presenza attiva con supporto al personale dell’ente/struttura).

Reddito di Dignità 3.0 II edizione
Nel caso in cui non si abbiano i requisiti di accesso al Reddito di Cittadinanza si informa che in Puglia, dal 29 giugno 2020, fino ad esaurimento fondi, è possibile richiedere il Reddito di Dignità 3.0 II edizione, un’altra misura di sostegno al Reddito come strumento di contrasto alla povertà che prevede un’indennità economica di 500 euro mensili per 12 mesi. L’accesso alla misura comporta la sottoscrizione di un Patto d’Inclusione attiva che prevede la realizzazione di un impegno non inferiore alle 62 ore mensili in una delle seguenti attività: tirocinio finalizzato all’inclusione sociale, progetto di sussidiarietà o lavoro di comunità, percorsi di formazione e altre azioni finalizzate all’inclusione sociale.
Per accedere alla misura bisogna essere in possesso dei seguenti requisiti:
- età compresa tra i 18 e i 67 anni;
- essere residente in un comune pugliese da almeno 12 mesi o essere stato iscritto negli ultimi 12 mesi nell’AIRE (Anagrafe Italiana Residenti all’Estero);
- essere in possesso di un’attestazione ISEE (ordinario o corrente) in corso di validità con valore ISEE non superiore a 9.360 euro;
- il valore della componente patrimoniale immobiliare dell’ISEE, al netto delle detrazioni, non deve superare 30.000 euro;
- il valore della componente mobiliare dell’ISEE, al netto delle detrazioni, non deve superare 15.000 euro.

Per i nuclei familiari con 5 o più componenti, ovvero con 3 componenti minori, la soglia massima ISEE si eleva a 20.000 euro e la soglia massima del patrimonio mobiliare si eleva a 20.000 euro.
Alla data di presentazione della domanda e per tutta la durata del Patto di Inclusione Sociale non devono essere presenti tra i componenti del nucleo percettori di Reddito di Cittadinanza o di altra misura di sostegno al reddito erogate, con carattere di continuità, da parte dei servizi sociali territoriali.
Le domande potranno essere presentate direttamente dai cittadini oppure per il tramite di sportelli CAF/Patronati convenzionati utilizzando apposita piattaforma informatica accessibile all’indirizzo www.sistema.puglia.it/red2020

Si ricorda che per informazioni e chiarimenti inerenti le misure di sostegno al Reddito, l’assistente sociale incaricata PON Inclusione sarà a disposizione negli uffici comunali il martedì e il venerdì dalle 10.00 alle 13.00. Considerata l’attuale situazione per eventuali consulenze e per fissare un appuntamento si può contattare il seguente numero: 0836 871333.

 

Immagini della notizia

Reddito di cittadinanza

Direttiva per la qualità dei servizi on line e la misurazione della soddisfazione degli utenti

Commenta la seguente affermazione: "ho trovato utile, completa e corretta l'informazione."
  • 1 - COMPLETAMENTE IN DISACCORDO
  • 2 - IN DISACCORDO
  • 3 - POCO D'ACCORDO
  • 4 - ABBASTANZA D'ACCORDO
  • 5 - D'ACCORDO
  • 6 - COMPLETAMENTE D'ACCORDO
X
Torna su