Torre Matta

Collocata nella parte di bastione verso mare presente sul lato sud della cortina e prospiciente il porto.

Torre Matta

Scheda di dettaglio

La torre è collocata nella parte di bastione verso mare presente sul lato sud della cortina e prospiciente il porto. Anche la cortina muraria esterna della struttura è stata oggetto in tempi recenti di lavori di restauro e recupero.

A seguito della guerra del 1480 l’intera cortina muraria medievale di Otranto fu devastata e rasa al suolo. Dopo la liberazione della città, nel 1481, fu avviato un grande cantiere di ricostruzione della cinta muraria. Nella prima fase di rinnovamento vennero utilizzate delle torri cilindriche (rondelle). In una seconda fase, le strutture divennero più simili a vere e proprie casamatte e l’originaria rondella venne sostituita dal puntone più efficace nella logica del tiro difensivo di tipo radente, preso atto che nella forma circolare della rondella esisteva un punto debole rappresentato dalla generatrice mediana della torre.
Otranto vive, nella sua cinta muraria, questa evoluzione tecnica importante, tant’è che nei primi anni del 1500 le originarie rondelle sul lato mare vengono tutte rivestite con cortine murarie idonee a farne puntoni. In particolare, proprio la Torre Matta cilindrica della prima fase fu inglobata all’interno di un bastione quadrangolare nel ‘500, al fine di migliorare l’efficienza balistica dell’intero sistema difensivo.
Dal vano superiore si accede direttamente ad un ambiente a tutt’altezza, che rappresenta la chiusura della cortina muraria attorno alla torre cilindrica originaria. Della torre originaria si intravede la parte cilindrica sporgente con una serie di bellissimi beccatelli decorati con motivi tipici dell’epoca. All’interno di questo spazio era presente una grande quantità di detriti e materiale da riporto, riversato in epoca storica. All’esterno del torrione è presente la porta di accesso originaria, anch’essa totalmente colma di materiale da riporto all’avvio dei lavori.
Gli ambienti ora sono perfettamente idonei per ospitare mostre, convegni, incontri, in sinergia anche con le attività previste nel vicino Castello Aragonese. Il progetto è finanziato con fondi del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo.


TORRE MATTA EXPERIENCE - UNA MAGIA PER TUTTI
Dal 19 aprile al 19 ottobre 2019

Una mostra interattiva a cura di Carlo Toma in collaborazione con il Comune di Otranto e il patrocinio della Regione Puglia, di Puglia Promozione, Coldiretti e dell’Accademia delle Belle Arti di Bari.
Un viaggio fantastico che susciterà straordinarie emozioni. Carlo Toma, artista eclettico e versatile, con i suoi allestimenti regala momenti di grande interesse e di intrattenimento. Luci, colori, suoni, poesie, cielo stellato, odori e ulivi secolari accompagneranno il visitatore in un dialogo intenso e incantato tra natura e tecnologia, tra scienza e arte, tra reale e virtuale.
L’accoglienza è affidata a “faccia d’ulivo”, in cui ciascuno ritrova il proprio volto attraverso la corteccia di un albero di ulivo.
Ci si sposta poi verso “Il cielo nella Torre”, un planisfero in cui si vede la volta celeste in tempo reale. L’applicazione open Source Stellarium mostrerà un cielo realistico in 3D, proprio come si vedrebbe ad occhio nudo, con un binocolo o un telescopio. Proiettato sul soffitto della torre, permette al visitatore di osservare la volta celeste attraverso una rappresentazione grafica delle costellazioni.
Infine, con “Tu cosa vedi?”, che invita il visitatore a mettersi in gioco e soprattutto a divertirsi utilizzando l’inventiva e la creatività.
Torre Matta rappresenta ormai un punto di riferimento per le mostre e gli eventi che si organizzano al suo interno: “Siamo molto soddisfatti di come questo luogo sia stato recuperato e trasformato in un contenitore culturale in grado di soddisfare i gusti di grandi e piccini”, dice l’Ass. Cristina de Benedetto. “Ogni anno cerchiamo di proporre delle mostre interattive già nel periodo pasquale e dei ponti del 25 aprile e del 1° maggio. Vi invito a visitare questa mostra perché sicuramente saprà sviluppare la vostra immaginazione, fornendovi spunti utili di riflessione”.

”In questa mostra ho voluto creare un’atmosfera magica, unica nel suo genere, coinvolgente”, dichiara Carlo Toma. “Tutti potranno godere appieno delle sensazioni che gli allestimenti trasmettono. Ho cercato di proporre situazioni diverse ma ugualmente interessanti per i tanti visitatori che ogni anno giungono a Otranto per trascorrere le proprie vacanze. Mi auguro che questa mostra possa trovare larghi consensi di pubblico”.

GIORNI E ORARI DI APERTURA
Aprile – Maggio – Ottobre: 10/19 dal lunedì al giovedì, 10/20 venerdì, 10/20.30 sabato, 10/21 domenica
Giugno – Luglio – Agosto – Settembre: 10/24

TICKET
Intero: € 5
Over 70: € 4
Otranto Card: € 3
Scolaresche: € 2
Bambini fino ai 12 anni: gratis
Ragazzi dai 12 ai 18 anni: € 3

Contatti e recapiti

Orari di apertura

Il sito è al momento chiuso per allestimento.

Galleria immagini

Documenti e link

Direttiva per la qualità dei servizi on line e la misurazione della soddisfazione degli utenti

Commenta la seguente affermazione: "ho trovato utile, completa e corretta l'informazione."
  • 1 - COMPLETAMENTE IN DISACCORDO
  • 2 - IN DISACCORDO
  • 3 - POCO D'ACCORDO
  • 4 - ABBASTANZA D'ACCORDO
  • 5 - D'ACCORDO
  • 6 - COMPLETAMENTE D'ACCORDO
X
Torna su