Nettario di Casole

Nato ad Otranto nel XII secolo, Nettario fu un teologo molto arguto. Anch'egli, come molti monaci orientali in quel periodo, ebbe la fortuna e l'onore di risiedere nel cenobio di San Nicola di Casole. Il monastero otrantino rappresentava il rifugio di numerosi frati provenienti da oriente, i quali, per via dello scisma greco, erano in contrasto con i latini.

Periodo: XII secolo

Nato ad Otranto nel XII secolo, Nettario fu un teologo molto arguto. Anch'egli, come molti monaci orientali in quel periodo, ebbe la fortuna e l'onore di risiedere nel cenobio di San Nicola di Casole. Il monastero otrantino rappresentava il rifugio di numerosi frati provenienti da oriente, i quali, per via dello scisma greco, erano in contrasto con i latini.

Nettario, negli anni, divenne archimandrita del suo ordine. Nel 1179, fu mandato al Concilio Lateranense, tenuto da Alessandro III, come rappresentante degli elleni d'oriente. Nettario, in quella circostanza, non cambiò il suo pensiero, al contrario si batté contro gli ideali della Chiesa Latina. Si sarebbe battuto ancora a lungo se, nel 1180, non l'avesse colto la morte.

Documenti e link

X
Torna su